martedì 22 agosto 2017

Mina e Lupo





Mina e Alberto Lupo - Parole, parole

Lupo: Cara, cosa mi succede stasera?
Ti guardo ed è come la prima volta
Mina: Che cosa sei, che cosa sei,
che cosa sei
Lupo: Non vorrei parlare..
Mina: Cosa sei
Lupo: Ma tu sei la frase
d’amore cominciata e mai finita
Mina: Non cambi mai,
non cambi mai, non cambi mai
Lupo: Tu sei il mio ieri, il mio oggi..
Mina: Proprio mai
Lupo: e il mio sempre, inquietudine
Mina: Adesso ormai, ci puoi provare..
chiamami tormento dai, già che ci sei
Lupo: Tu sei come il vento
che porta i violini e le rose
Mina: Caramelle non ne voglio più
Lupo: Certe volte non ti capisco
Mina: Le rose e violini
questa sera raccontali a un’altra,
violini e rose li posso sentire
quando la cosa mi va se mi va,
quando è il momento.. e dopo si vedrà
Lupo: Una parola ancora
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ascoltami
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ti prego
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Io ti giuro
Mina: Parole, parole, parole,
parole, parole soltanto parole,
parole tra noi
Lupo: Ecco il mio destino, parlarti..
parlarti come la prima volta
Mina: Che cosa sei,
che cosa sei, che cosa sei..
Lupo: No, non dire nulla..
c’è la notte che parla..
Mina: Cosa sei
Lupo: ..la romantica notte
Mina: Non cambi mai,
non cambi mai, non cambi mai
Lupo: Tu sei il mio sogno proibito..
Mina: Proprio mai
Lupo: È vero, speranza
Mina: Nessuno più ti può fermare,
chiamami passione dai, hai visto mai
Lupo: Si spegne nei tuoi occhi la luna
e si accendono i grilli
Mina: Caramelle, non ne voglio più
Lupo: Se tu non ci fossi
bisognerebbe inventarti
Mina: La luna ed i grilli
normalmente mi tengono sveglia
mentre io voglio dormire e sognare
l’uomo che a volte c’è in te, quando c’è
che parla meno.. ma può piacere a me
Lupo: Una parola ancora
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ascoltami
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ti prego
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Io ti giuro
Mina: PLupo: Cara, cosa mi succede stasera?
Ti guardo ed è come la prima volta
Mina: Che cosa sei, che cosa sei,
che cosa sei
Lupo: Non vorrei parlare..
Mina: Cosa sei
Lupo: Ma tu sei la frase
d’amore cominciata e mai finita
Mina: Non cambi mai,
non cambi mai, non cambi mai
Lupo: Tu sei il mio ieri, il mio oggi..
Mina: Proprio mai
Lupo: e il mio sempre, inquietudine
Mina: Adesso ormai, ci puoi provare..
chiamami tormento dai, già che ci sei
Lupo: Tu sei come il vento
che porta i violini e le rose
Mina: Caramelle non ne voglio più
Lupo: Certe volte non ti capisco
Mina: Le rose e violini
questa sera raccontali a un’altra,
violini e rose li posso sentire
quando la cosa mi va se mi va,
quando è il momento.. e dopo si vedrà
Lupo: Una parola ancora
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ascoltami
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ti prego
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Io ti giuro
Mina: Parole, parole, parole,
parole, parole soltanto parole,
parole tra noi
Lupo: Ecco il mio destino, parlarti..
parlarti come la prima volta
Mina: Che cosa sei,
che cosa sei, che cosa sei..
Lupo: No, non dire nulla..
c’è la notte che parla..
Mina: Cosa sei
Lupo: ..la romantica notte
Mina: Non cambi mai,
non cambi mai, non cambi mai
Lupo: Tu sei il mio sogno proibito..
Mina: Proprio mai
Lupo: È vero, speranza
Mina: Nessuno più ti può fermare,
chiamami passione dai, hai visto mai
Lupo: Si spegne nei tuoi occhi la luna
e si accendono i grilli
Mina: Caramelle, non ne voglio più
Lupo: Se tu non ci fossi
bisognerebbe inventarti
Mina: La luna ed i grilli
normalmente mi tengono sveglia
mentre io voglio dormire e sognare
l’uomo che a volte c’è in te, quando c’è
che parla meno.. ma può piacere a me
Lupo: Una parola ancora
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ascoltami
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Ti prego
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Io ti giuro
Mina: Parole, parole, parole,
parole, parole soltanto parole,
parole tra noi..
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole,
parole, parole soltanto parole,
parole tra noi..
arole, parole, parole,
parole, parole soltanto parole,
parole tra noi..
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole
Lupo: Che cosa sei
Mina: Parole, parole, parole,
parole, parole soltanto parole,
parole tra noi…

mercoledì 9 agosto 2017




Fiorella Mannoia - Il culo del mondo

Furto stupro ratto putrido fetido sequestro
Aggettivo sdrucciolo in "U"
Cupa curva dell'occulto
È il culo del mondo questo posto
Crimine stupido, criminale solo
Sostantivo comune, il frutto spurio riluce
Alla sott'ombra disumana dei linciatori

Questo paese triste
Nell'epoca più sporca
Composto e decomposto
Da gruppi di linciatori

sabato 20 maggio 2017

Modà - Arriverà


Modà - Arriverà

Piangerai
Come pioggia tu piangerai
E te ne andrai
Come le foglie col vento d'autunno triste
Tu te ne andrai
Certa che mai ti perdonerai

Ma si sveglierà
Il tuo cuore in un giorno d'estate rovente in cui
Il sole sarà
E cambierai
La tristezza dei pianti in sorrisi lucenti
Tu sorriderai
E arriverà
Il sapore del bacio più dolce e un abbraccio che ti scalderà

Arriverà
Una frase e una luna di quelle che poi
Ti sorprenderà
Arriverà
La mia pelle a curar le tue voglie
La magia delle stelle
Penserai
Che la vita è ingiusta e piangerai
E ripenserai
Alla volta in cui mi hai detto no
Non ti lascerò mai
Poi di colpo il buio intorno a noi
Ma si sveglierà
Il tuo cuore in un giorno d'estate rovente in cui
Il sole sarà
E cambierai
La tristezza dei pianti in sorrisi lucenti
Tu sorriderai
E arriverà
Il sapore del bacio più dolce e un abbraccio che ti scalderà

Arriverà
Una frase e una luna di quelle che poi ti
Ti sorprenderà
Arriverà
La mia pelle a curar le tue voglie
La magia delle stelle

La poesia della neve che cade e rumore non fa
La mia pelle a curar le tue voglie
La magia della neve che cade e rumore non fa

domenica 7 maggio 2017





Elisa & Andrea Bocelli - La voce del silenzio

Volevo stare un po' da solo
per pensare tu lo sai…
ed ho sentito nel silenzio
una voce dentro me…
e tornan vive tante cose
che credevo morte ormai…

E chi ho tanto amato
dal mare del silenzio
ritorna come un'onda
nei miei occhi,
e quello che mi manca
nel mare del silenzio
mi manca sai molto di più…


Ci sono cose in un silenzio,
che non mi aspettavo mai,
vorrei una voce…

Ed improvvisamente
ti accorgi che il silenzio
ha il volto delle cose che hai perduto
ed io ti sento amore,
ti sento nel mio cuore,
stai riprendendo il posto che
tu non avevi perso mai,
che non avevi perso mai,
che non avevi perso mai…

Volevo stare un po' da solo
per pensare tu lo sai,
ma ci son cose in un silenzio
che non mi aspettavo mai,
vorrei una voce…

Ed improvvisamente
ti accorgi che il silenzio
ha il volto delle cose che hai perduto,
ed io ti sento amore,
ti sento nel mio cuore,
stai riprendendo il posto che
tu non avevi perso mai
tu non avevi perso mai
tu non avevi perso…
tu non avevi perso mai.

mercoledì 26 aprile 2017





Bianca Atzei - La strada per la felicità

Corrono, le voci
mi parlano di te
tu lo sai com'è la gente
che sorride a denti stretti
come se, avesse in mano l'assoluta verità
e ci fosse una regola
una strada per
la felicità
Ti guardo e sei, bellissima
radiosa sempre
controcorrente
Laura non voleva più parlare
non diceva più la verità
come un fiore sotto al temporale
che la primavera arriverà
perché questa vita va veloce
e non puoi fermarla certo tu
tu con quei capelli sempre corti
che rinchiudi tutto
dentro le canzoni
Mettiti la gonna
stasera stai da me
che cerchiamo quelle foto
dove mamma si baciava con papà
l'amore non ha direzioni, vedi
non sei mai tu a decidere
la strada per la felicità
Sorridi e sei, bellissima
radiosa sempre
controcorrente


Laura non voleva più parlare
non diceva più la verità
come un fiore sotto al temporale
che la primavera arriverà
perché questa vita va veloce
e non puoi fermarla certo tu
Laura non parlava mai d'amore
e rinchiudeva tutto
dentro le canzoni
Perché questa vita va veloce
e non puoi fermarla certo tu
tu con quei capelli sempre corti
che rinchiudi tutto
dentro le canzoni






Bianca Atzei - Riderai


Riderai, fissando un punto nel vuoto
Dove avrai, proiettato un ricordo.
Su di noi, sarai sconvolto abbastanza
da credere che sia reale e non sia un'immagine.

Le nostri menti talvolta inventano
cose che agli occhi reali sembrano
ma quando vai per toccarle svaniscono
e torneranno perché
ci aspettano.


Riderai, fissando un punto nel vuoto.
Riderai, per quella volta sul treno
e riderai, e riderai con me
per qualche frase in inglese.
Riderai da solo nella tua stanza.
Penserai e riderai con me
perché qualcosa continua a esistere,
anche se non gli è concesso vivere,
le nostre menti talvolta inventano
cose che agli occhi reali sembrano,
ma quando vai per toccarle svaniscono
e torneranno perché
ci aspettano.

Riderai, con me riderai
Con me riderai, riderai.

martedì 25 aprile 2017






Modà e Tazenda - Cuore e vento

Si arrende anche la luna alla bellezza
Il mare la sua splendida corazza
Conserva la sua storia nella terra
Concede un ballo solo a chi sa amarla

Montèras donant a su mare
S’olòre de sa murta in frore
No apo coro e bentu
Chena istìma né carignos suos


Non tutti sanno che le stelle brillano
Per tutti ma non brillano per me
Perché anche il cielo l’ha capito subito
Che non può farci niente se
Non vedo luce se non sto con… te…


Più forte dell’estate e dell’inverno
Ti preferisco in abiti d’autunno
E si deo penso a tie che isposa mia
Vorrei tu fossi sempre primavera

Montagna che regala il mare
L’odore dei suoi mirti in fiore
Cuore e vento non ho
Se non dormo nel suo abbraccio

Niùne l’ischet chi sas neulas dansant
Chin cada amina foras che a mie
Perché anche il cielo l’ha capito subito…
Che non può farci niente se non vedo luce se non sto con te…

Duo ogros che arresordzas lucente
Sos tuos, mirant a mie e nois
Pitzìnnos atrassìdos tue e …deo

Non vedo luce se non sto con te

Impariamo italiano!